5 Feb 2023, 21:49
5.8 C
Arona

Un Natale che sa di normalità

Data:

Condividi articolo:

Dicembre è il mese più magico dell’anno. L’atmosfera è tanto calda da coinvolgere anche chi si professa da sempre non amante delle feste. L’aria del Natale fa da padrona e contagia anche i più scettici, quelli che amano definirsi “dei grinch”. Per quelli poi che come me, si sono sempre dichiarati piccoli elfi di babbo natale, quest’anno sarà come rivivere il tutto per la prima volta. Già lo scorso anno, mentre vivevamo una sorta di “Natale a metà” avevo tentato di vedere il lato positivo della medaglia, immaginando quanto sarebbe stato emozionante ricreare alcuni momenti che prima davamo per scontati, ma che ad oggi assumono un’importanza ancora più significativa. E che prima o poi sarebbero ritornati. Forse questo è l’anno buono. Per questo, ora che manca davvero pochissimo al mio giorno preferito da sempre, ho deciso di pensare a qualche piccola abitudine che a molti di noi piacerebbe rivivere. Per esempio le consegne de i regali “porta a porta”, oppure una semplice passeggiata in centro, godendosi le luminarie (seppure riviste in un’ottica di risparmio generale). Sembrerà assurdo, ma tutte quelle persone che da sempre sono state abituate a lavorare il 24 dicembre, lo scorso anno non hanno potuto vivere la frenesia delle ultime ore di shopping natalizio, ed è stata quasi una sofferenza. Sono i giorni più intensi e stressanti dell’anno e al tempo stesso i più divertenti, durante i quali il lato umano anche delle persone più riservate viene fuori e in un attimo riesci a immedesimarti nei racconti degli sconosciuti. Non dimentichiamo l’outfit di Capodanno: personalmente non ho mai amato il veglione di San Silvestro, ciò nonostante è sempre stata per me un’occasione per poter indossare vestiti che nei restati 364 giorni dell’anno sono (forse) eccessivi. Per quanto sia stata tentata di cedere al fascino delle paillettes, ma che in realtà non sopporto, l’attesa del 2022 merita sicuramente di essere celebrata con un outfit appositamente creato per l’occasione.
E voi? Cosa non vedete l’ora di fare durante queste feste? Qual è la vostra lista dei desideri?
Qualunque sia la vostra lista dei desideri è giusto che ognuno di noi se la goda come meglio crede, con le persone che ama, o è obbligata a “digerire” per quel giorno, dimenticando per un attimo anche le preoccupazioni che la vita quotidiana ci riserva.
Dalla Redazione de Il Sancarlone va un Augurio sincero di Buone Feste a tutti i nostri fedelissimi lettori.
Fiorella Nicotera

Articoli correlati

“La situazione lupi è costantemente monitorata e non risultano situazioni di pericolo”.

NOVARA - E’ la premessa del consigliere delegato a Caccia e Pesca della Provincia di Novara Arduino Pasquini...

Borgomanero, sopralluogo ad Aosta in vista dell’ampliamento del complesso di via A. Moro

BORGOMANERO - Nella giornata del 1° febbraio, il consigliere delegato all’Edilizia scolastica della Provincia Andrea Crivelli ha partecipato,...

Lesa, il 9 febbraio incontro con il professore Marco Bacchetta della scuola “Cavallini”.

LESA (n.l.) - Giovedì 9 febbraio alle ore 16 nel Centro Incontro Lesiano, avrà luogo un incontro con...

Nebbiuno, reso noto il calendario dello smaltimento dei rifiuti.

NEBBIUNO (n.l.) - L'ente comunale di Nebbiuno ha reso noto il calendario per lo smaltimento degli ingombranti. La...
Scrivici su Whatsapp!