26 Set 2022, 05:35
11.1 C
Arona

Arona Basket, il punto sulla stagione in corso

Data:

Condividi articolo:

Nonostante le difficoltà create dal biennio di pandemia da Covid 19, che ha colpito tutto il mondo, l’Arona Basket non ha mai interrotto le attività rivolte ai propri tesserati. Nel periodo di lockdown totale, lo staff tecnico si è organizzato proponendo attività on line con l’utilizzo delle multichat e appena la Federazione Italiana Pallacanestro ha approntato i protocolli sanitari per consentire una graduale ripresa delle attività in palestra, il sodalizio presieduto da Marco Marini ha risposto presente, iscrivendo le proprie squadre ai campionati della stagione 2020/2021, iniziati di fatto a marzo 2021, al contrario di molti club che hanno preferito soprassedere e non partecipare alle attività federali. Il coraggio dimostrato dall’Arona Basket, peraltro, ha pagato dividendi altissimi, perché la prima squadra, con un organico molto giovane, il supporto di tre giocatori senior e coach Alessandro Scaglia al comando, ha vinto il campionato di Serie C Silver venendo promossa in Serie C Gold.

L’esperienza in C Gold nella stagione ancora in corso si è rivelata decisamente più complicata per i biancoverdi, che hanno salutato il tecnico Scaglia affidando la squadra a Francesco Petricca, già in biancoverde nella sua ultima stagione da giocatore, un paio di anni prima, con assistente il confermato Alessandro Romerio; hanno confermato il gruppo dei giovani protagonista della promozione (Nicholas Giacomelli, Mounir Benessahraoui, Francesco Pollastro, Federico Capra, Andrea Pettinaroli, Leonardo Ravasi, Federico Mauri e Alessandro Cristina) ed il veterano Maurizio Realini, ingaggiando i senior Simone Gatti, Armando Buldo e Giovanni Cesani, quest’ultimo atleta del 1998 cresciuto proprio nella “cantera” aronese, oltre ai giovani Oleh Fedorenko e Leo Manto, questi ultimi grazie alla collaborazione instaurata con il College Borgomanero.

Nella stagione regolare fino all’ultimo Arona ha tenuta accesa la fiammella della speranza di raggiungere l’8° posto, chiudendo alla fine decima, posizione che l’ha condannata ai playout salvezza, nel primo turno dei quali è stata fatale la gara tre persa in casa per mano di Rivarolo Canavese. Al momento in cui andiamo in stampa non conosciamo ancora la sorte dei nostri Vichinghi: nel secondo turno, al meglio delle 5 partite, Arona si è imposta nelle prime due ai danni della ginnastica Torino, ma per l’agognata salvezza, oltre a vincere la serie, occorre anche che la Mamy Oleggio si salvi nei playout della Serie B.

di Luigi Balestra

Articoli correlati

Domenica a Gattico “Giochi senza frontiere”

GATTICO (n.l.) - Domenica 23 ottobre con inizio ore 9,30 nel campo sportivo di Gattico, avrà luogo la...

Arona, Volante – D’orio vincono il memorial Imer Salina in Nautica

ARONA - Si è disputata domenica presso il Circolo Nautica di Arona il torneo di tennis doppio maschile...

Eccellenza, prima vittoria dell’Accademia Borgomanero

Eccellenza (n.l.) - Si è disputata la seconda giornata di campionato nel girone A del campionato di Eccellenza....

CALCIO PROMOZIONE, 3 SQUADRE AL COMANDO

CALCIO PROMOZIONE (n.l.) – Tre squadre al comando (due novaresi) dopo due giornate di campionato. In testa alla...
Scrivici su Whatsapp!