5 Feb 2023, 21:54
5.8 C
Arona

Omegna, sono in corso gli interventi lungo il corso d’acqua di Bagnella

Data:

Condividi articolo:

OMEGNA – Sono in corso di ultimazione le attività progettuali propedeutiche alla realizzazione degli interventi lungo il torrente Fiumetta, che faranno seguito a quelli di “somma urgenza” terminati nell’inverno del 2021. Complessivamente le risorse destinate per la Fiumetta di Bagnella assommano a circa 388mila euro, 245mila dei quali provenienti dalla Regione Piemonte, cui spetta la competenza degli interventi. Il finanziamento regionale, comunicato in aprile, si aggiunge ai 182.743 euro che erano stati utilizzati per i lavori di “somma urgenza”.
Questo tipo di intervento così ingente è stato determinato dall’evento alluvionale, iniziato il 2 ottobre 2020, che ha provocato gravosi danni lungo il torrente Fiumetta con erosioni e cedimenti spondali, coinvolgendo anche la sede stradale comunale di via Ponte Bria. Inoltre, lo svuotamento del terreno è proseguito anche in altri tratti dell’asta fluviale fino al piede della scogliera che sostiene i terreni a valle antecedenti il ponte di via Varallo. Il materiale solido trasportato dalla piena, compreso quello derivante dai crolli delle difese spondali, ha poi interessato in modo importante il tratto a valle.
Al fine di evitare il progredire dell’erosione e della propagazione dei detriti verso le case presenti sulla sponda destra immediatamente a valle del ponte di Via Varallo, nonché per la messa in sicurezza degli edifici dietro il tratto di scogliera danneggiata, si era già intervenuti con opere di “somma urgenza”. Successivamente, per il corretto proseguimento dei lavori, è stato affidato incarico dall’Ufficio Tecnico del Comune di Omegna per la realizzazione di un progetto che identifichi i corretti criteri d’intervento volti alla messa in sicurezza e stabilizzazione del profilo dell’alveo nelle aree interessate dalle erosioni alluvionali; ciò prevede la posa di soglie di fondo in pietrame e la conservazione e integrazione delle difese spondali non ancora ripristinate (ad esempio le scogliere).
«La Fiumetta è uno dei corsi d’acqua comunali particolarmente attenzionato, in quanto ha già dimostrato in passato la sua pericolosità potenziale – evidenzia l’assessore ai lavori pubblici Andrea Viganò –. L’ultima alluvione ha causato dissesti di diversa natura, afferenti all’alveo e alle sponde, di particolare complessità; per tale ragione è stata affidata una progettazione esterna a ingegneri e geologi al fine di valutare con esattezza la tipologia di interventi necessari. Purtroppo, non si tratta solo di eliminare un po’ di sassi o tagliare qualche pianta, ma bisogna definire con precisione quali sono le modalità e le tecniche di intervento necessarie per la corretta messa in sicurezza del rio».

Articoli correlati

Borgomanero, sopralluogo ad Aosta in vista dell’ampliamento del complesso di via A. Moro

BORGOMANERO - Nella giornata del 1° febbraio, il consigliere delegato all’Edilizia scolastica della Provincia Andrea Crivelli ha partecipato,...

Massino Visconti, domenica festeggia il patrono.

MASSINO VISCONTI (n.l.) - Domenica 5 febbraio si svolgeranno i solenni festeggiamenti in onore della patrona di...

Invorio, domenica 19 febbraio si festeggia il carnevale.

INVORIO (n.l.) - Domenica 19 febbraio avrà luogo la manifestazione "Carnevale invoriese" nella sede della Pro Loco. Alle...

Arona, domenica 12 al via Il Cimento Invernale.

ARONA (n.l.) - Domenica 12 febbraio ad Arona avrà luogo il "45º cimento invernale", organizzato dalla locale Pro...
Scrivici su Whatsapp!