28 Giu 2022, 08:03
22.4 C
Arona

“Stella in Valigia”: mamma a tempo pieno con la passione per i viaggi raccontati nel suo blog

Data:

Condividi articolo:

In arte è conosciuta da tutti come “Stella in valigia”, nella vita di tutti i giorni è Lisa: da sempre travel designer, da più di 2 anni travel blogger, da quasi 3 anni mamma di Stella e da 4 mesi mamma di Sole. Le piace fotografare, condividere pensieri, emozioni, ricordi e viaggi. 

Come nasce l’idea del Blog “Stella in valigia”?

L’ideale del blog è nata in pandemia, quando mi sono trovata senza la terra sotto i piedi dopo il lavoro svolto negli ultimi 15 anni con la mia agenzia di viaggi. Stella è il nome della mia prima figlia che oggi ha  quasi 3 anni. Con questo blog ho cercato di vivere al meglio la mia passione per i viaggi, chiaramente col tempo i racconti sono un pò cambiati, sono più mirati al pubblico che mi legge. La mia missione è quella di far capire che con i bambini si possono fare comunque tante cose, belle avventure costruire ad hoc per le famiglie. Con la fine dello stato di emergenza ho iniziato a pensare anche a viaggi un pochino più costruiti.

Come fai a conciliare tutto?

Io sono una blogger “no filter”, per cui senza problemi ti dico che riesco a conciliare tutto perché ho tanti aiuti (mia mamma mi aiuta nella gestione delle bimbe), per i social mi sono affidata a“Fattore Mamma”, un’agenzia specializzata, che ormai è diventata per me una famiglia, che mi supporta e che ha mi ha fatto crescere moltissimo,  e nell’agenzia viaggi di Domodossola ho 2 ragazze che mi danno una mano.

Ti sei mai dovuta imbattere in commenti “scomodi” sui social?

Assolutamente sì, purtroppo. Soprattutto quando i miei reel hanno fatto un salto in termini di visualizzazione. I commenti più “sconvenienti” riguardano sicuramente il mio aspetto fisico, sebbene io sia ben conscia dei limiti del mio aspetto fisico. Ricordo sempre quando mi scrissero: “Sei incinta e grassa, non farti vedere, tanto meno sui social”. Tutto questo purtroppo dettato dall’aumento delle interazioni nella  mia community. A certi commenti ho risposto e in quei casi il classico “leone da tastiera” ha fatto retromarcia. Al momento in cui lo ricevo il commento mi lascia un pò così, ma sto lavorando per lasciarli cadere.

Qual è una meta che consiglieresti ad una “famiglia tipo”?

Come qualità dei servizi e costi indubbiamente l’Emilia Romagna.

Quali progetti hai per il prossimo futuro?

Sto aprendo un’altra attività: il primo e-commerce dedicato ai bimbi (si chiamerà “The Stella shop”) e sarà dedicato alla vendita di abbigliamento e accessori per i bambini dai 0 ai 6 anni.

Fiorella Nicotera

Articoli correlati

Arona, Lesa Cup: vince Campana

ARONA - Si è conclusa domenica la 2° tappa della Lesa Cup Open 2022 ad Arona. Stessi finalisti...

Omegna, vince Alberto Soressi

OMEGNA - Nel capoluogo cusiano, il sindaco uscente Paolo Marchioni deve fare le valige dopo 5 anni. Con il...

Diretta Skype sulle Frecce Tricolori, domani alle 19 dalla sede del Sancarlone

Domani sera alle ore 19 rimanete collegati alle pagine social de Il Sancarlone. Il Direttore del mensile Fiorella Nicotera,...

Arona Music Festival 2022 in piazza San Graziano per tutta l’estate

Nella splendida cornice di Piazza San Graziano andrà in scena il Music Festival 2022 di Arona. Tanta buona...
Scrivici su Whatsapp!